Domanda per colleghi ed esperti

Secondo voi, un contratto di prestazione di servizi può ritenersi “valido” a fronte del solo pagamento del corrispettivo da parte del cliente senza che abbia sottoscritto il contratto vero e proprio?

Mi spiego meglio: una società di cui non abbiamo nessun riferimento (nome legale rappresentante, numero di telefono, numero di PI) ha eletto, su indicazione del suo commercialista, che invece conosciamo, la sede legale presso il nostro indirizzo di Roma Parioli. A seguito di continui solleciti effettuati al commercialista, la società ha effettuato il bonifico di pagamento ma non ci ha mai inviato il contratto firmato.

Oltre a non poter emettere regolare fattura per mancanza di dati, non stiamo ritirando la corrispondenza del cliente e quindi non stiamo erogando teoricamente parte del servizio. Non vorrei che il cliente possa citarci per danni e avere pure ragione!

Cosa possiamo fare per tutelarci? Grazie.

Ilaria Bonini – SegretariaOnLine Roma Parioli

Tag: ,

Un Commento a “Domanda per colleghi ed esperti”

  1. Gianluca scrive:

    Il contratto avere sulla parola o anche con una stretta di mano.
    Dire però che possa essere valido e possa tutelarvi lo stato attuale di cosa lo escluderei.
    Al momento avete evaso il versamento dell’iva e non avete regolarizzato la posizione del cliente.
    Per il primo aspetto chiederei i dati al vostro commercialista.
    Farei poi seguire il contratto con raccomandata al cliente.

Lascia un Commento